Trama


…Ricorda per sempre il 5 novembre…

Il 5 novembre del 1605 Guy Fawkes cercò di far saltare il parlamento inglese e ogni anno, ancora oggi, questa data viene festeggiata con falò e fuochi artificiali: la congiura delle polveri. Il 5 novembre del 1997 alternativo in cui è ambientata la nostra storia, un novello Guy Fawkes riesce a far saltare il parlamento!

Questo è l’avvenimento che ci introduce in un’Inghilterra che è l’unica nazione sopravvissuta ad una guerra nucleare e in cui, dopo i disordini seguiti al conflitto del 1988, sono saliti al potere i Norsefire: partito fascista che riporta ordine in una realtà devastata. Si tratta di un regime del tutto oppressivo e discriminante: tutti i media e i mezzi di comunicazione sono controllati e gestiti dal governo. Le forze agli ordini del governo sono: la polizia politica chiamata il Dito e l’Occhio che, con le Orecchie, gestisce tutte le intercettazioni audio-video; vi è inoltre il Naso, ovvero la polizia scientifica. Tutto è governato dal Fato, il supercomputer che gestisce il paese e comunica con la nazione tramite la radio del partito: la Bocca, la cosiddetta Voce del Fato. Lo stato si è reso responsabile inoltre della persecuzione di minoranze discriminate rinchiudendole in campi di concentramento, per motivi di razza, religione, o sessualità.

La serie si apre con il conflitto politico concluso, i campi di concentramento hanno esaurito la loro funzione, e il popolo è assuefatto al regime instauratosi. La turbativa al sistema è rappresentata dalle azioni di V, un terrorista anarchico che indossa la maschera di Guy Fawkes, dotato di inimmaginabili capacità e risorse, che inizia una campagna elaborata, violenta e teatrale, per cercare di sovvertire il regime.

Le vicende narrate iniziano quando una ragazzina orfana sedicenne di nome Evey Hammond, ridotta alla fame, vaga nella notte londinese cercando di prostituirsi per racimolare qualche soldo. Colta in flagrante da alcuni agenti del Dito che immediatamente iniziano a minacciarla, Evey viene salvata da V, che la fa assistere immediatamente dopo all’esplosione del parlamento da lui stesso organizzata. L’eroe mascherato decide di portare la ragazzina con sé, fornendole protezione, educazione, ed aprendo i suoi occhi ad una differente visione del mondo, ottenendo tempo dopo la sua definitiva ‘liberazione’ spirituale.

Il personaggio di V è estremamente affascinante e misterioso: non si conoscono le sue origini, ma si intuisce che abbia delle qualità fisiche e mentali al di fuori del normale. Le sue azioni, volte al sovvertimento del potere governativo, hanno contorni ambigui, e determinano la domanda che si pone alla base della serie: è giusto, eticamente, compiere atrocità e atti terroristici in nome di un obiettivo moralmente elevato, sia esso la stabilità politica o la libertà?

Colpite nel vivo con un atto così eclatante quanto inaspettato che minaccia di minare la loro credibilità, tutte le agenzie del partito iniziano a dare la caccia al terrorista, e con la consueta abilità Moore tratteggia alcuni personaggi secondari e segue lo sviluppo e la maturazione di alcune figure particolari, svelando col proseguire della storia che V sta colpendo personaggi ben precisi. Si scopriranno legami oscuri tra V e Prothero, l’annunciatore della Bocca, la dottoressa Delia Surridge del Naso e il vescovo Lilliman: sono tutti legati al campo di rieducazione di Larkhill.

V si renderà responsabile della loro fine: tutti coloro che lavorarono a Larkhill sono morti e l’eccezionale catena di omicidi che fa capo a V viene presa sottogamba da Derek Almond, il capo del Dito, ma impressiona tremendamente l’ispettore Finch che, a capo del Naso, coordina le ricerche.

V nel suo attacco alla società uccide i simboli della scienza e della religione e colpirà sempre più a fondo. Tutti coloro che sono legati al governo ne ricavano delle sicurezze che sono rappresentate da persone o da cose: per Rose Almond è il marito, per Finch è Delia mentre per Prothero sono le sue bambole; per Susan la sicurezza è addirittura il Fato, il computer…

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *